AZIONI E MEZZI

– Determinare la fertilità chimica e biologica misurando i livelli di nutrienti (C, N, P, S), le sostanze umiche e il grado umificazione, la biomassa microbica e l’attività microbica nei sedimenti bonificati;

– Determinare le concentrazioni di eventuali contaminanti inorganici ed organici, e analisi della biotossicità;

– Trattamento di landfarming per un periodo di tempo adeguato per migliorare la struttura e l’omogeneità dei sedimenti;

– Analisi dei sedimenti dopo landfarming per controllare le loro proprietà e ottimizzare la nutrizione delle piante;

– Analisi delle caratteristiche morfologiche, delle proprietà biochimiche e nutrizionali di un numero rappresentativo di frutti e valutazione della eventuale presenza di contaminanti organici e inorganici;

– Valutazione delle performances di crescita delle talee di melograno allevate sui diversi substrati di crescita;

Panel taste per l’analisi sensoriale dei frutti per un confronto fra quelli ottenuti con coltivazione tradizionale e quelli coltivati sul tecno suolo testato nel progetto;

Open days per la diffusione delle conoscenze e comunicare alle parti interessate (operatori del settore vivaistico e frutticolo, professionisti e politici);

– Diffusione dei risultati ottenuti con articoli su stampa scientifica e divulgativa, e con